Campi all’estero per R/S

Un campo oltre il confine…

Fin dalle origini Baden-Powell propone lo scautismo come strumento di incontro fra i ragazzi di tutto il mondo, di qualsiasi razza, religione e cultura, intuendo che l’incontro e la reciproca conoscenza possono promuovere e sostenere la pace e il rispetto fra i popoli aiutandoci ad essere cittadini del mondo.

I progetti che vi presentiamo nascono dal desiderio di conoscere e comprendere, camminando insieme, realtà complesse profondamente diverse dalla nostra ma che con la nostra sono fortemente intrecciate. Sono proposti in luoghi in cui dopo momenti difficili a seguito di conflitti o di situazioni di sfruttamento ora vi è il desiderio di ripartire e di migliorare la propria vita, luoghi significativi ricchi di storia e dì spiritualità. Si tratta alcune volte di realtà non facili da comprendere ma che possono diventare per noi interessanti laboratori di cittadinanza.

Esperienze che possono farci cambiare sguardo e punto di vista, per scoprire e confrontarci, per accogliere ed essere accolti, per leggere un mondo che cambia rapidamente e che ha radici in storie lontane.
Confrontarci con la storia e le storie.

Il servizio sarà spesso lo strumento con cui entrare in contatto con la realtà locale e assieme spesso alla strada, l’accostarsi alla Chiesa del posto e allo scoutismo estero, ecc. sarà esperienza per costruire uno sguardo critico e consapevole, che non teme di scegliere e di schierarsi, lontani da pregiudizi e stereotipi.

I campi all’estero sono passi di coraggio verso il cambiamento di noi stessi, per costruire la nostra identità di cittadini consapevoli, informati e coerenti ai valori che condividiamo e che ci sono propri. Costruttori di ponti e non di muri.

Le esperienze all’estero sono rivolte sia alle Comunità R/S che a singoli rover e scolte (per ciascun campo trovi le indicazioni precise).

Per i clan/fuoco e noviziati si tratta di esperienze ricche e significative da scegliere con attenzione in sintonia con i propri obiettivi e percorsi; per i singoli rover e scolte sono particolari EPPPI (Eventi di Progressione Personale a Partecipazione Individuale) che consentono di approfondire determinate tematiche con uno sguardo verso la dimensione internazionale rispondendo a personali bisogni di crescita condivisi con la comunità di appartenenza.

ALBANIA

Alla scoperta della terra delle aquile, un Paese così vicino e così lontano. “Giocare” insieme per capire e non farsi influenzare dai preconcetti.

BOSNIA

Scopriamo un Paese che nonostante le ferite presenti nella vita quotidiana, sta provando a rinascere. Riflettiamo sulla nostra capacità di essere uomini e donne di speranza, sulla nostra capacità di accogliere ed incontrare l’Altro nel fratello che ci sta accanto, sulla necessità di custodire la pace.

ROMANIA

Uno sguardo”dietro lo specchio”, per andare oltre l’immagine riflessa di noi stessi e delle apparenze che ci circondano. Un pallone, una nota, una forcola e un paio di occhiali per tornare a casa con un punto di vista diverso.

TERRASANTA

Nei luoghi di Gesù e dei Profeti, un viaggio alla scoperta della propria fede e del significato della fratellanza e della solidarietà.

Altre esperienze oltre i confini 
Per tutti i campi ed esperienze che si svolgono all’estero ma che non rientrano tra i progetti sopra elencati, di seguito un breve vademecum per aiutarvi:

R/S all’estero

Il vademecum contiene indicazioni per tutte quelle Comunità R/S che prevedono di svolgere esperienze all’estero che non siano tra le proposte dei progetti.

ALBANIA

  • Luogo: varie località all’interno dell’Albania.
  • Periodo: 1° turno – 26 luglio/4 agosto 2024; 2° turno – 2/11 agosto 2024;
  • Per chi: Comunità R/S.

L’Albania è un paese che ha vissuto cinquant’anni di dittatura che ne ha minato la struttura sociale e l’integrità della persona. Anche se sono trascorsi diversi anni questo territorio, svuotato dalla migrazione, sta cercando, faticosamente, nuovi percorsi di sviluppo e di riscoprire e valorizzare la propria identità culturale. L’Albania rimane, ancora oggi, terra di contrasti: pace e guerra, democrazia e dittatura, sviluppo e povertà, libertà di culto e di espressione, piccoli paesi rurali legati all’economia contadina e città che si avvicinano al modello europeo; la rilettura di queste parole ci porta ad interrogarci sul loro senso.

In tutti i luoghi dove si volgerà l’esperienza avremo l’opportunità di incontrare, attraverso il servizio, le realtà locali, scoprire i bisogni attuali e le aspirazioni di giovani che come noi impegnati a ricostruire il loro paese.

Avremo modo di scoprire la coesistenza del Cattolicesimo con la Chiesa Ortodossa e con l’Islam, coesistenza antica che si sta rinnovando. Il campo vissuto in questa realtà potrà essere un momento per riflettere sul senso della nostra scelta di fede, dell’essere Cristiani e sentirsi figli di un unico Padre, capaci di incontro e di dialogo.

Il campo potrà essere un’occasione per vivere un’esperienza immersi in una realtà totalmente diversa dalla nostra, per incontrare, scoprire, poter raccontare e iniziare nuovi percorsi con la nostra comunità e sui nostri territori.

Il luogo in cui si verrà immersi, la povertà e le grandi contraddizioni sociali potranno aprire importanti riflessioni sul nostro essere cittadini, sul bisogno di custodire la democrazia come bene prezioso e sulla necessità di partecipare ai percorsi democratici in modo attivo e consapevole.

Referente di Paese:
referentealbania@agesci.it
www.progettoalbania.eu
www.facebook.com/Agesci-Progetto-Albania-432618210330

BOSNIA ED ERZEGOVINA

  • Luogo: Tuzla, Srebrenica, Brcko.
  • Periodo: 27 luglio – 4 agosto, 3 agosto – 11 agosto 2024 (in via di definizione: 20-28 luglio)
  • Per chi: Comunità R/S, noviziati singoli e Clan/Fuoco singoli (non più di 20 persone capi compresi).

L’obiettivo principale del campo è quello di tornare a casa consapevoli del proprio ruolo nella costruzione della società in cui viviamo. Crescere come “cittadini del mondo” capaci di avvicinare ed accogliere l’altro, riconoscendo in esso il volto di Cristo. Sperimentare l’accoglienza in prima persona per poterne comprendere il valore. Incontrare e ascoltare le storie di persone di culture e religione diverse, testimoniando i nostri valori di scout e di cristiani, scoprendo gli altrui valori, comuni, diversi o complementari. Conoscere e vivere un territorio in cui a quasi trent’anni di distanza, le conseguenze del conflitto sono ancora tangibili, da un punto di vista materiale ma soprattutto dal punto di vista culturale.

Referente di Paese:
referentebosnia@agesci.it
www.facebook.com/agesci.Progetto.Bosnia

ROMANIA

  • Luogo: Bucarest, Popesti, Gherla, Baia Mare
  • Periodo: turni di 7/10 giorni da Giugno a Settembre
  • Per chi: Comunità R/S

“Dietro lo specchio” è la metafora che usiamo, lo specchio in cui si guarda quando si va in là dalle apparenze, al di là
dell’io che lo specchio riflette. Andare in Romania, un paese ricco di contrasti, ostacoli e opportunità, giustizia e
ingiustizia, ricchezza e povertà ci aiuta a vedere con altri occhi, a guardare oltre…
Condivideremo un’esperienza forte, stimolante e di crescita personale e comunitaria, un’opportunità di rapporti umani
e di incontri, di cambiamento e scoperta, di servizio, di scelte e di spiritualità. Attraverso il servizio di animazione e il
lavoro manuale in diverse realtà cittadine, suburbane e di campagna impareremo ad aprirci a persone apparentemente
molto differenti offrendo qualcosa di noi per far posto e accogliere. Potremo in particolare conoscere e imparare a
guardare con occhi diversi anche la realtà Rom, la cui presenza nel nostro Paese diviene spesso motivo di tensioni.
La collaborazione con lo scautismo locale offrirà inoltre una possibilità concreta di confrontarci con altri giovani e vivere
un’esperienza di fraternità internazionale.

Referente di Paese:                                                                                                                                                              referenteromania@agesci.it

http://progettoromania.agesci.it/

https://www.instagram.com/progetto_romania_agesci/

https://m.facebook.com/ProgettoRomaniaAgesci/

 

TERRASANTA

Le Route di questa estate in Terrasanta purtroppo, con nostro grande rammarico, sono rimandate. A data da destinarsi. Tutta la Pattuglia TS sta mantenendo non senza fatica le relazioni intessute in questi lunghi anni di viaggi e pellegrinaggi. Siamo il più possibile vicini alle nostre sorelle e ai nostri fratelli che stanno soffrendo. C’è l’augurio che appena la situazione si calmerà e stabilizzerà torneremo nei luoghi a noi cari per poter riprendere e riprogrammare le Route. Adesso preghiamo insieme per la Pace. Vera e duratura.

Referente di Paese:
referenteterrasanta@agesci.it
www.facebook.com/agesci.terrasanta/?fref=ts